Il pm Catello Maresca

Il suo nome legato alla cattura del boss Michele Zagaria

Il plenum del Consiglio superiore della magistratura ha dato il via libera alla nomina di Catello Maresca a sostituto procuratore generale. Il magistrato napoletano è stato per dieci anni in forza alla Direzione distrettuale antimafia di Napoli. A lui si devono importanti risultati nella lotta alla criminalità organizzata.

Il suo nome è infatti legato alla cattura del boss del clan dei Casalesi Michele Zagaria. Si tratta di una decisione che potrà consentire al magistrato antimafia di continuare a rappresentare l’accusa nella fase dell’Appello dove pendono processi delicati anche contro il clan dei casalesi. Con la sua esperienza, quindi, potrà contribuire a sviluppare il processo di aggressione alla criminalità organizzata anche in grado di appello.

ad