Scontro fra sindacati, confronti continui tra azienda e operati fa slittare il battesimo del nuovo troncone

Il braccio di ferro tra operai ed azienda porta una prima conseguenza: il varo del nuovo troncone ISS, che doveva tenersi questa mattina, è stato rinviato. Lo scontro che si è aperto fra le Rsu sindacali e l’azienda ha fatto in modo che un appuntamento così importante come l’inaugurazione potesse non potesse svolgersi in un clima così teso. Gli operai chiedono che Fincantieri alzi la voce per garantire il futuro nello stabilimento di Castellammare, mentre sullo sfondo ci sono i progetti dell’autorità portuale e la riqualificazione turistica da più parti auspicata. Mettendo in evidenza le preoccupazioni degli operai, la Regione ha anche chiarito che “su tale specifico profilo il presidente dell’autorità di sistema portuale ha chiarito in termini netti e decisi che la nuova programmazione degli interventi a prevedersi mantiene ferma come esigenza prioritaria la tutela e la valorizzazione del polo cantieristico, fornendo un messaggio rasserenante alle preoccupazioni precedentemente emerse”; la giunta regionale però chiede maggiore chiarezza all’azienda di Trieste per capire le intenzioni sul potenziamento dei cantieri di Castellammare.

ad
Riproduzione Riservata