martedì, Novembre 29, 2022
HomeNotizie di EconomiaCassa integrazione in deroga, si allungano i tempi per le imprese campane

Cassa integrazione in deroga, si allungano i tempi per le imprese campane

La concessione spetta alle aziende colpite da una sospensione o una riduzione delle attività a causa dell’emergenza Coronavirus

Sono oltre 52mila le imprese campane, per  un totale di circa 90mila lavoratori coinvolti, che attendono la concessione della Cassa integrazione in deroga. Ma i soldi promessi dal Governo non arriveranno entro la fine del mese, con il termine del 15 aprile già superato. I pagamenti, infatti, arriveranno almeno tra un paio di settimane. Gli unici lavoratori dipendenti del settore privato che hanno avuto accesso a denaro sono quelli delle aziende che hanno potuto anticipare gli stipendi e adesso attendono il rimborso della cig da parte dell’Inps. La concessione del sussidio, per un massimo di nove settimane, spetta alle aziende che abbiano subito una sospensione o una riduzione delle attività, in seguito all’emergenza Coronavirus.

La Regione Campania ha già provveduto a inviare all’Inps dalla scorsa settimana il primo gruppo di richieste di accesso alla misura. Delle 4.300 domande, l’Ente ha selezionato le prime 725 aziende, alle quali sono stati inviati alle stesse i moduli che porteranno poi all’erogazione dei fondi. I tempi, nonostante la buona volontà, restano lunghi a causa dei freni della burocrazia. Mentre, invece, per la Cassa integrazione ordinaria e per la Fis qualcosa si muove più velocemente. Per quanto riguarda, infine, i lavoratori autonomi e le Partite Iva, sono partiti ieri i primi 151mila bonifici dall’Inps con il bonus di 600 euro. Le domande pervenute in Campania sono in tutto 341mila e tra oggi e domani è previsto l’arrivo degli altri bonifici.

Articoli Correlati

- Advertisement -