Raffaele Bene e Angela Russo

Atmosfera sempre più rovente a Casoria in vista della sfida al di domenica per la poltrona di sindaco. Dimostrazione ne è stato l’ultimo faccia a faccia tra i due candidati Raffaele Bene (Casoria Libera, Cittadini per bene, Insieme per Casoria, Casoria nel cuore, Obiettivo Comune, Casoria viva, Uniti per Casoria, Scelta democratica) e Angela Russo (Liberiamo Casoria, Fratelli d’Italia, Forza Italia, Udc, Lega Salvini Campania, Angela Russo sindaco, Condivisione Popolare) nella redazione di ‘Kompetere Journal’.

Come riferito dallo stesso Bene, la Russo, nel corso del dibattito, ha deciso di abbandonare l’incontro e andare via. “Chiedeva questo confronto da giorni – ha riferito il candidato sindaco Raffaele Bene –, ma alla fine ha abbandonato lo studio, intimando alla redazione di non mandare in onda la registrazione”.

 

Ma qual è il motivo che ha scatenato una reazione così piccata? “La mia avversaria è andata in escandescenze appena abbiamo toccato il tema della legalità e stavo per accennare allo scioglimento del Comune di Arzano del 2014 per infiltrazioni camorristiche. La relazione di scioglimento fa riferimento all’affidamento esterno del servizio legale del Comune in favore dell’avv. Angela Russo, rimarcando più volte anche i rapporti di parentela diretti con rappresentanti dell’Ente”.