martedì, Novembre 29, 2022
HomeNotizie di PoliticaIl caso Telekabul arriva in commissione Trasparenza

Il caso Telekabul arriva in commissione Trasparenza

Arriva in commissione Trasparenza il caso di Telekabul, la web-tv del Comune di Napoli «monopolizzata» dal sindaco Luigi de Magistris. Che la utilizza anche per sponsorizzare eventi legati al suo partitino personale, «deMa».

IL 20 OTTOBRE LA DISCUSSIONE SU TELEKABUL
DOPO LA CONVOCAZIONE URGENTE DI LANZOTTI

Il prossimo 20 ottobre, alle ore 12, l’organo consiliare presieduto dal consigliere comunale Mimmo Palmieri affronterà infatti la questione. Sollevata, con una richiesta di convocazione urgente, nelle scorse settimane, dal consigliere di Forza Italia, Stanislao Lanzotti.

Il consigliere comunale Stanislao Lanzotti
Il consigliere comunale Stanislao Lanzotti

Al centro della discussione, che verterà ovviamente sul mancato pluralismo dell’informazione online dell’Amministrazione comunale di Napoli, ci sarà la gestione «giornalistica» della testata, diretta dall’addetto stampa del sindaco, Mimmo Annunziata.

Il capo ufficio stampa del Comune di Napoli, Mimmo Annunziata, e il sindaco di Napoli Luigi de Magistris (dal profilo Fb)
Il capo ufficio stampa del Comune di Napoli, Mimmo Annunziata, e il sindaco di Napoli Luigi de Magistris (dal profilo Fb)

Lo stesso Lanzotti, intervenendo nel dibattito sollevato da «Stylo24», aveva auspicato la creazione di un «comitato di redazione». Nel quale coinvolgere consiglieri di maggioranza e di opposizione, per impedire che la voce multimediale del Comune fosse esclusivo appannaggio del primo cittadino. E di pochi fidati assessori, come Ciro Borriello o Alessandra Clemente. Una proposta che potrebbe mettere d’accordo.

Articoli Correlati

- Advertisement -