Mercato Immobiliare Napoli traino B&B

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

Lo scorso anno, si è registrato un aumento delle compravendite immobiliari residenziali. Sono infatti cresciute del 5% rispetto all’anno precedente ma a fronte di un calo dei prezzi medio dell’1,4% che raggiunge il 2,4% se si considerano le città minori. E’ quanto emerge dai dati preconsuntivi relativi all’anno 2018, raccolti dalla Fimaa – Federazione italiana mediatori agenti d’affari aderente a Confcommercio con la direzione scientifica di Stefano Stanzani (Università di Bologna).

Lo studio è riferito per l’86,9% ad abitazioni
usate e per il 13,1% ad abitazioni nuove

Nel 2018 la crescita delle compravendite nelle città italiane con maggiore popolazione residente Bologna, Genova, Milano, Napoli, Palermo, Roma, Torino e Bari è pari al 4,7% rispetto all’anno precedente.

Ottime le performance sugli scambi a Bari (+10%) seguita da Napoli (+6,7%), Torino e Genova (+4,5%), Bologna (+4%), Roma (+3%), Milano e Palermo (2,5%). Sul fronte dei prezzi medi di vendita si registra un calo medio dell’1,2% sul dato del 2017. I maggiori ribassi si registrano a Genova (-3,3%) e Palermo (-3%) seguite da Napoli (-1,9%), Roma (-1,5%) e Bari (-0,5%). Buona invece la performance di Bologna (+1%). Prezzi stabili a Milano e Torino. Per il 2019, rileva lo studio (a patto che le aspettative per il Pil non risultino disattese e rimangano positive anche per il 2020) si prevede una crescita media del numero delle compravendite del 9%. Gli scambi cresceranno maggiormente nelle grandi e medie città, saranno stabili nei capoluoghi con popolazione al di sotto dei 100mila abitanti e nelle città non capoluogo. I prezzi resteranno stabili nelle grandi città, ad eccezione di Milano dove saliranno, mentre saranno in calo nei piccoli centri. Ancora in calo infine il valore dell’usato.

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT