In manette un 71enne

Una coppia di anziani incensurati e’ stata terrorizzata da malviventi che hanno esploso 2 colpi d’arma da fuoco contro la loro abitazione: uno e’ penetrato nella camera da letto, l’altro e’ rimasto conficcato in un infisso. E’ accaduto la notte scorsa a Casandrino, in provincia di Napoli.

I carabinieri, intervenuti sul posto, hanno raccolto informazioni e analizzato le immagini dei sistemi di video sorveglianza riconoscendo l’auto di un 71enne. Perquisita la sua abitazione, i militari hanno rinvenuto e sequestrato una pistola Browning semiautomatica calibro 7,65 con matricola abrasa nascosta nello sgabuzzino: c’erano ancora 3 colpi nel serbatoio ed era pronta all’uso.

ad

Sull’arma saranno effettuati accertamenti balistici per verificare se sia stata utilizzata in fatti di sangue. I carabinieri hanno accertato che l’obiettivo dell’uomo fosse il nipote 45enne dell’anziana coppia che vive nell’appartamento accanto. Probabile un debito di circa 10mila euro per un carico di sigarette di contrabbando per il quale il 71enne non era stato pagato. L’arrestato, con l’accusa di detenzione di arma clandestina e tentata estorsione, e’ stato accompagnato in carcere.