«Parlare, spiegare, trasmettere. Il potere della parola nella vita quotidiana» è il titolo del convegno-dibattito che si svolgerà domani, giovedì 10 Ottobre, a partire dalle 18.30, presso la sala consiliare del Comune di Casagiove. L’iniziativa, che ha ricevuto il patrocinio morale dell’amministrazione guidata dal sindaco Roberto Corsale, è stata organizzata dall’Istituto Superiore di Formazione Filosofica «Aletheia» (www.isff.it).

Partendo dalla riflessione di Martin Heidegger: «L’uomo è uomo in quanto parla. È la facoltà di parlare che fa l’uomo uomo», i partecipanti al convegno si confronteranno su di un tema dalla stretta attualità soprattutto in una società dominata dalla comunicazione a tutti i costi e dalla iper-produzione di contenuti veicolati a velocità impressionanti grazie alle nuove tecnologie.

Al dibattito parteciperanno il sindaco di Casagiove Roberto Corsale, Maria Rita Magnotta, docente dell’Università della Campania «L. Vanvitelli» e presidente dell’associazione «Nà Chiacchiera», lo psicologo Elpidio Cecere, direttore del TCE, Therapy Center di Casagiove e il teologo Natale Musella, presidente dell’ISFF «Aletheia».

«Si tratta di un importante momento di riflessione sull’importanza della parola e sul suo straordinario, e ritrovato, potere benefico nella nostra società. Abbiamo bisogno – spiega il primo cittadino Roberto Corsale – di soffermarci su questo importante strumento soprattutto in questa particolare epoca dove si fa largo in maniera prepotente la preoccupante figura dei leoni da tastiera».

«Riflettere sul parlare, sullo spiegare e sul trasmettere ci permetterà – sottolinea Natale Musella, presidente dell’Istituto superiore di formazione filosofica «Aletheia» – di riannodare i fili di un discorso che appare sempre più confuso agli occhi di tutti. Dai talk show televisivi allo spettacolo quotidiano della politica passando per le comunicazione genitori-figli, il valore della trasmissione sembra aver perso sostanza e diffusione». 

Al termine del dibattito, il presidente dell’Istituto «Aletheia», donerà alla biblioteca comunale di Casagiove tutti i testi in catalogo della Edizioni MADE, la casa editrice casertana nata nel 2012 e confluita nell’Istituto superiore di formazione filosofica.