Si è chiuso da pochi giorni il Mastercard Innovation Forum, l’evento annuale che ha l’obiettivo di mostrare quali sono le innovazioni, già attive o in fase di progettazione, nel settore dei Digital Payments, e le novità che sono emerse non sono poche. Insomma, la tecnologia e il sistema bancario diventano sempre più compatibili fra di loro e il futuro che si prospetta sembra essere  molto avveniristico. Quasi da fantascienza.
Vediamo insieme i progetti più interessanti che sono stati presentati alla manifestazione.
Il futuro della carta di credito: la biometria
Partiamo dalle sempre più amate carte di credito, che, grazie all’introduzione sul mercato della carte prepagate, più facili da ottenere e più economiche nella loro gestione sono sempre più utilizzate; basti pensare che nel 2017 è calato il numero delle carte di credito standard, -1%, mentre è nettamente cresciuto quello delle prepagate, +7,3%, complice anche un’offerta molto variegata e smart per quanto riguarda queste ultime: la carta Viabuy, per fare un esempio, pur essendo una prepagata è dotata di numeri in rilievo e quindi solo esteticamente simile ad una vera e propria carta di credito .
Bene, le nostre amate carte di pagamento saranno dotate presto di un lettore di impronte digitali, esattamente come gli smartphone di ultima generazione. Basterà quindi inserire la carta nel lettore e appoggiare il dito sul sensore per acquistare in tutta sicurezza ovunque. I cyber criminali sono avvertiti.
Data prevista d’arrivo? Presto, prestissimo. Sia VIsa che Mastercard promettono che già dai primi mesi del 2019 le carte di credito biometriche arriveranno anche in Europa.
MyCicero & C.: il biglietto si oblitera con un’occhiata
Altra interessante innovazione allo studio è quella del tornello intelligente che permette l’ingresso in metropolitana o l’autenticazione del proprio titolo di viaggio su autobus e treni attraverso il riconoscimento facciale.
L’accoppiata tecnologia-trasporti pubblici non è una novità; soluzioni come MyCicero di Roma, app per smartphone che permette di pagare il biglietto dell’autobus con il QR Code, o lo sportello POS installato nelle stazioni della metropolitana di Milano, che consente di passare i tornelli strisciando velocemente la propria carta di pagamento contactless, ne sono testimonianza.
Mastercard va, però, oltre e all’Innovation Forum ha presentato il prototipo di un tornello che, dopo aver scansionato il volto dell’utilizzatore e registrato i dati biometrici necessari, riesce a riconoscerlo in pochi secondi, quando questo si presenta, e lo fa passare.
Necta, l’app che ti ordina il caffè alla macchinetta
Con Necta, invece, la rivoluzione arriva fino alla vending machine, che sono, per chi non lo sapesse, i distributori automatici di prodotti, principalmente alimentari. Bene, con questa nuova app su cui Mastercard sta lavorando, mai più code alla macchinetta del caffè, perché non solo sarà possibile pagare la propria consumazione con un semplice tap, ma si potranno anche vedere quante persone ci sono in fila ed ordinare il proprio caffè. Necta ci avvertirà quando è arrivato il nostro turno.