Carmine Sgambati all'inaugurazione di «Nennella» a Milano

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

In seguito al caso sollevato da Stylo24, quello relativo all’inaugurazione a Milano del ristorante «Nennella» a cui ha presenziato Carmine Sgambati con indosso la fascia del sindaco di Napoli, il consigliere comunale affida la sua difesa a un post su Facebook.

Si tratta, però, sostanzialmente
di una difesa «debole», poiché non entra
nel merito delle contestazioni
fatte dal nostro giornale

Ci si era chiesti: perché Sgambati indossa la fascia tricolore per inaugurare un’azienda privata? Che del resto non è l’unica – per fortuna – che varca i confini partenopei e quelli campani.

Allo stesso modo, seguendo il ragionamento di Sgambati, che si riferisce alle eccellenze napoletane,  avremmo dovuto avere o il consigliere o il sindaco de Magistris a New York o nella stessa Milano, quando Sorbillo (giusto per citarne uno) ha inaugurato, in quelle città, le sue pizzerie.

Quanto registrato nelle scorse ore potrebbe significare che Sgambati starebbe confondendo il suo ruolo istituzionale con quello di rappresentanza politica: lui è un consigliere comunale, a spese proprie può andare ovunque, ma non può impegnare un simbolo di unità, quale è appunto la fascia tricolore, a nome di tutta la cittadinanza partenopea.

Del resto, però, c’è pure da dire che il rapporto tra gli arancioni, i fedelissimi di Giggino e lo stesso sindaco con la trattoria «Nennella», è consolidato e sotto gli occhi di tutti. Non dimentichiamo che in piena campagna elettorale, nel 2016, il primo cittadino partenopeo si lasciò immortalare in un video girato nel locale dei Quartieri Spagnoli. Nella clip diventata virale, si vede il titolare di «Nennella» invitare tutti i presenti a votare per de Magistris.

Tornando all’inaugurazione milanese a cui ha partecipato
Sgambati, c’è da farsi qualche domanda

Come si fa a chiedere il patrocinio per la partecipazione di amministratori comunali alle inaugurazioni di aziende private oltre i confini cittadini? Chi ha autorizzato Sgambati a indossare la fascia tricolore? C’è da aspettarsi, a questo punto, che il consigliere partecipi ad altre inaugurazioni di aziende private partenopee che apriranno lontano da Napoli? Chi ha provveduto a pagare le spese del viaggio da Napoli a Milano e ritorno?

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT