TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

La Treccani ha ratificato il Sarrismo. Non c’e’ l’Ancelottismo, ma lui, Carlo Ancelotti, non ne fa un problema e trova anche la spiegazione. “Se non l’hanno tirato fuori vuol dire che non c’e’, da sempre le squadre di Guardiola e Sarri hanno avuto una filosofia di gioco ben precisa e quindi saltano fuori questi neologismi legati a un’identita’ di gioco, per me non e’ cosi’, il mio e’ un calcio meno identificabile rispetto ad altri allenatori – ha spiegato il tecnico del Napoli -. A me piace pressare alto con i difensori, ma anche la difesa bassa perche’ a volte e’ il miglior modo di difendere”.

ad