Il cardinale Crescenzio Sepe

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

Il cardinale Crescenzio Sepe continua a tenere in apprensione i fedeli. Già alcuni giorni fa, durante la santa messa per la celebrazione della liquefazione del sangue di San Gennaro, l’arcivescovo di Napoli aveva accusato un malore. Probabilmente a causa del gran caldo, era apparso bianco in volto, tanto che le persone che erano vicine a lui lo avevano invitato a lasciare l’altare. Ma lo stesso aveva declinato l’invito. Anzi, il miglioramento del suo stato di salute aveva fatto sì che il cardinale partisse, proprio in questi giorni, alla guida di un pellegrinaggio a Lourdes con circa 200 fedeli.

ad

E proprio poco dopo aver concluso la celebrazione santa messa il cardinale Sepe ha cominciato ad accusare quelli che sembravano gli stessi sintomi del 19. E tutto ciò non è sfuggito a chi era presente, così come a chi stava seguendo la diretta sul canale Tv2000. In realtà, però, in questo caso non si è trattato, a quanto si apprende, da un malore dovuto a un improvviso calo di pressione. Bensì ai postumi di una scivolata su una scalinata di marmo che gli aveva procurato una forte contusione alla caviglia. Che i medici hanno curato con una fasciatura piuttosto stretta e degli anti-infiammatori. L’arcivescovo, in ogni caso, si è spostato a Roma per partecipare alla Conferenza episcopale italiana, in cui sarà eletto il prossimo segretario generale della Cei e solo dopo il ritorno a Napoli osserverà qualche giorno di riposo consigliato dai dottori.

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT