La vettura appartiene a un cittadino italiano della provincia di Napoli. I carabinieri della Compagnia di San Giovanni Rotondo (Foggia), nei giorni scorsi hanno sequestrato a San Marco in Lamis, in località Petrullo, un Fiat Ducato, con targa bulgara ma risultato intestato ad un cittadino residente nella provincia partenopea.

Il mezzo era senza assicurazione e dotato
delle solite panche di legno, forse utilizzata
per il trasporto di braccianti ‘irregolari’

Insieme ad esso è finito sotto chiave e una Opel Astra Sw, risultata di proprietà di un pregiudicato foggiano, anche questa priva di copertura assicurativa. I due mezzi sono stati intercettati e inseguiti, e sempre si è ripetuto quello che è ormai lo stesso copione: mezzo abbandonato ai bordi di qualche campo e frenetico fuggi fuggi di disperati.

ad

Le indagini dei carabinieri

Essendo entrambi i mezzi stati frettolosamente abbandonati, sono ora in corso gli accertamenti per stabilirne la reale disponibilità ed eventuali responsabilità dei proprietari. A Borgo Mezzanone, invece, ieri i carabinieri della Compagnia di Manfredonia hanno sequestrato altri due furgoni con targa bulgara, anche questi privi di qualsiasi documento, e con le solite panche al posto dei sedili. Qui, oltre ai mezzi stessi, è stato sequestrato importante materiale documentale, quaderni e registri con nomi e rendicontazioni, sul quale i militari stanno indagando al fine di identificare, oltre che i caporali, i proprietari e i reali utilizzatori dei veicoli.

 

Riproduzione Riservata