Da tre generazioni, la famiglia Palumbo costruisce e ripara grandi navi. E’ una delle realtà più importanti tra quelle che operano nel bacino del Mediterraneo. Nel quale il cantiere di Ancona è ormai uno dei principali. Fu acquisito nel 2016 dopo un periodo difficile. Fu rilevato e vennero riassunti i lavoratori dell’epoca: oggi conta 100 dipendenti e 400 indiretti a seconda delle lavorazioni. Qui, lo scorso 14 marzo, c’è stata l’emozionante cerimonia di varo del nuovo motoryacht Columbus Classic 80 metri denominato «Dragon», che è ormai pronto a solcare i mari.

Dragon è nato dall’avanzata ingegneria navale dello studio Hydro Tec che ne ha firmato anche il design esterno. Gli interni sono stati creati da Francesco Guida. Il superyacht si sviluppa su sei ponti e dispone di cinque maxi cabine ospiti posizionate nel main deck ed un ponte completamente dedicato all’Armatore, di cui resta sconosciuta l’identità. Tra le numerose caratteristiche distintive del M/Y Dragon, vanno sicuramente menzionate la piscina di 8 metri con impianto per il nuoto controcorrente sul sun deck, una beach club di 200 metri quadri a poppa ed un’area wellness/SPA completamente attrezzata sul penultimo ponte.

Con i suoi 80 metri di lunghezza e 13 metri di baglio massimo, Dragon può contare su un volume interno di quasi 2.300 GT. La coppia di motori MTU da 2.240 kW l’uno consente una velocità massima di 16.5 nodi e un’autonomia di oltre 6.000 miglia nautiche alla eco-velocità di 12 nodi. L’operazione di varo è stata eseguita utilizzando la nuovissima piattaforma syncrolift di Palumbo Superyachts in grado di sollevare fino a 3.300 tonnellate di peso.

 

“C’è una domanda dei cosiddetti Gigayachts sopra gli 80 metri, dove riteniamo di essere pronti e per cui abbiamo già una serie di trattative in atto”, ha confermato nei giorni scorsi a ‘TG2 Costume e Società’ il general manager della divisione yachting di Palumbo Group, Francesco Carbone.

Palumbo Superyachts affonda le proprie radici nel 2008, quando fu fondato il marchio Columbus Yachts. Tre anni dopo, nel 2011, Columbus Yachts lanciò il suo primo superyacht, emblematicamente battezzato “Prima”. Ad oggi, Palumbo Superyachts comprende un ufficio di rappresentanza a Monaco ed una rete logistica di cinque cantieri navali nel Mediterraneo (Ancona, Napoli, Malta, Savona e Marsiglia) che operano con cinque marchi di fama mondiale: ISA Yachts, Columbus Yachts, Mondomarine, Extra e Palumbo SY dedicato al refit. Attualmente la gamma Columbus offre cinque diverse linee: Sport, Oceanic, Oceanic Coupè, Classic e Tomahawk.