Sigilli apposti dai carabinieri (foto di repertorio)

Abusivismo edilizio e sversamento illecito di rifiuti, elevate sanzioni per 38.500 euro

Continuano i controlli da parte delle forze dell’ordine, sul territorio della provincia napoletana. I carabinieri di Qualiano, insieme a quelli del Gruppo Tutela del lavoro di Napoli e a personale dell’Ufficio tecnico del locale Comune, hanno denunciato nove persone per abusivismo edilizio, sversamento illecito di rifiuti e violazione di sigilli. Durante un servizio di controllo del territorio disposto dal Comando provinciale di Napoli, i carabinieri hanno sentito forti rumori provenire da un cantiere in Via Salvator Rosa, già sottoposto a sequestro penale nel 2019 perché abusivo. I sigilli erano stati violati e all’interno c’erano diversi operai al lavoro: sette quelli identificati e denunciati per violazione di sigilli. Stessa sorte per i 2 titolari della ditta edile, sanzionati complessivamente per 38.500 euro e denunciati anche per smaltimento illecito di rifiuti e abusivismo edilizio. Il cantiere è stato nuovamente posto sotto sequestro.

Riproduzione Riservata