Tutti gli eventi nei 25 siti archeologici del Parco dei Campi Flegrei.

di Francesca Piccolo.

L’offerta culturale flegrea continua sull’onda della bellezza con “Il Parco in maschera”. Una rassegna di eventi, nei 25 siti archeologici del Parco dei Campi Flegrei, che battezza un’inedita gestione “pioneristica dei beni tra pubblico e privato”- come ha dichiarato questa mattina in conferenza stampa presso il Castello Aragonese di Baia, Fabio Pagano Direttore del Parco Archeologico dei Campi Flegrei. Luoghi conservati e da valorizzare che faranno da scenario all’arte e alla bellezza per esorcizzare i mesi bui di chiusura imposta dal Covid-19.

ad

“Abbiamo scelto la Maschera, per inaugurare la rassegna, la sua ricca simbologia tra dialogo e magia – ha spiegato Fabio Pagano – filo conduttore di un programma che si concluderà il 27 settembre prossimo. La selezione è stata fatta a giugno con un avviso pubblico rivolto alle realtà associative della cultura flegrea e non solo. Ne sono state selezionate 33, di cui 7 proposte sono state finanziate (con circa 60.000 euro) con fondi propri del Parco Archeologico, il resto dei progetti sarà a disposizione come “parco -progetti” ed utilizzato per nuove offerte di animazione e attività già in lavorazione in vista del periodo invernale e natalizio”.

“Tiempo” è il titolo del mega evento musicale che si terrà sulla terrazza del castello di Baia venerdì 31 luglio, ore 21,00 annunciato con emozionanti aneddoti dalle stesse parole di Peppe Barra ospite d’onore in conferenza stampa.

In un contest d’eccezione, la terrazza del sito Aragonese di Baia ( per la prima volta allestita ed illuminata con l’aiuto di Scabec Campania) per consentire una fruizione rispettosa delle norme di sicurezza anti – Covid-19, con lui due special guest: Luca Pugliese e Tony Esposito. I luoghi in cui si svolgeranno le performance, quasi sempre al tramonto o in orario serale vanno dal Museo archeologico dei Campi Flegrei nel Castello di Baia, all’Anfiteatro Flavio, al Parco archeologico delle Terme di Baia e di Cuma, fino al Tempio di Apollo sul Lago di Averno e alla Necropoli di Cappella Monte di Procida.

Molte le associazioni locali che offriranno performance di teatro e danza che sarà protagonista il5 agosto nell’inedita cornice di Monte di Procida con le performance Memento (coreografia di Antonio Colandrea e dell’Art Garage. Dopo 40 anni “ la filosofia torna nel Castello di Baia” – ha sottolineato nel suo intervento il filosofo Nicola Magliulo con due serate: un evento il 4 agosto a cura del Piccolo Teatro Filosofico, dedicato allamemoria di Aldo Masullo, filosofo e intellettuale napoletano recentemente scomparso, con la partecipazione di  Pasquale Panella (storico paroliere di autori come Lucio Battisti) e l’11 agosto con una dialogo a due voci con il filosofo  Massimo Cacciari. Protagonista anche il teatro antico itinerante sulle rive del lago D’Averno ed il Tempio di Apollo nelle serate di fine agosto, con singolari performance interattive a cura dell’assocoiazione romana I.C.R.A project, una delle tre associazioni extraregionali che si sono aggiudicate la partecipazione in questa kermesse di straordinaria visibilità.

Con Viaggio intorno Farinelli en travesti, l’Ensemble Barocco Accademia Reale diretta da Giovanni Borrelli di Venezia sarà in scena nell’Anfiteatro di Pozzuoli. Tra i 7 progetti  prodotti dal Parco vi è lo spettacolo di narrazione, canto, percussioni, musica elettronica live liberamente ispirato alle fonti classichediSista Bramini, autrice teatrale,  con musica di Giovanna Natalin, in scena alle Terme di Baia il 12 settembre.  La verità in Maschera a cura dell’associazione Teatro Ilpozzo e il Pendolo, unica realtà partenopea, porterà in scena a settembre Uno, nessuno ecentomila di Luigi Pirandello (con Paolo Cresta), Il gioco segreto di Elsa Morante (con Rosaria De Cicco) e L’amore ha più stanze di un Bordellodi Gabriel García Márquez (con Rosalba Di Girolamo, Giacinto Piracci e Giulio Martino).

Il Parco in maschera vuole però anche essere – ha sottolineato il Direttore Pagano – un progetto allargato ai nuovi partner  – che stanno ridisegnando con noi nuovi modelli di gestione e valorizzazione due luoghi simbolo del territorio flegreo: La Piscina Mirabilis di Bacoli aprirà al pubblico per consentire “Una Mirabile Esperienza” (7-8-9 agosto), una Notte da Grand Tour (12-13-26 agosto) e una Stramirabilis in Famiglia (12-13-19-20-26-27 settembre), a cura dell’ATSStraMirabilis (Associazione Misenum, Cooperativa sociale “Tre Foglie”, Coop 4Art Consorzio di Cooperative sociali). Il cosiddetto Tempio di Serapide ossia l’antico Macellum di Pozzuoli si accenderà per un Overtures di luci e suoni al Macellum nelle serate del 7 e 8 agosto e del 25 e 26 settembre, a cura dell’ATI Macellum( associazioni flegree: Terra dei Miti, ApoRema, Graficamente, Amartea).

La partecipazione agli eventi è consentita solo attraverso la prenotazione obbligatoria e il pagamento dei biglietti tramite il link -sul sito www.pafleg.it

SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO 

Riproduzione Riservata