L'ex deputato di Forza Italia, Amedeo Laboccetta

L’ex deputato di Napoli: l’assalto di Salvini non è riuscito.

“L’assalto di Salvini in Campania non e’ riuscito. Per mesi, quotidianamente, ha bombardato l’ultima roccaforte di Silvio Berlusconi. Ma il Cavaliere alla fine non ha mollato Stefano Caldoro. Mentre in FI Campania andava in scena un violentissimo scontro interno. Tra qualche ora, finalmente, anche il centrodestra nella nostra regione potra’ dire la sua. Certo, 8 mesi di vantaggio concessi a Vincenzo De Luca sono tanti. E pesano molto. Ma il governatore uscente, big dell’istrionismo, finora ha giocato la sua partita senza la squadra avversaria in campo. Ha tirato pallonate sempre a porta vuota. Tutti lo danno superfavorito, ma anche la Juventus con il Napoli lo era. Anche Mara Carfagna da tutta questa vicenda, con il suo plotone di parlamentari, ne esce malissimo. Ha provato, con forza, fino a qualche ora fa, di spingere Caldoro sul campo minato da lei scientificamente preparato. Ma Caldoro non si e’ mosso di un millimetro, anche quando qualche consigliere fraudolento gli suggeriva di alzare bandiera bianca. E così, il Cavalier Berlusconi ha deciso, sondaggi alla mano, che l’ex governatore non andava sacrificato. Lo ha recuperato personalmente a bordo del suo elicottero. Un salvataggio in zona Cesarini. Ma adesso occorre guardare avanti. E scendere tutti in campo. Con superliste. E basta con i veti ad personam. Ai rigori si puo’ arrivare. Ma ci vuole coraggio, cuore e passione”. Lo dichiara in una nota l’ex Deputato di Napoli Amedeo Laboccetta, Presidente di Polo Sud.