mercoledì, Dicembre 1, 2021
HomeNotizie di CronacaAgguato a piazza Nazionale, si rafforza l'ipotesi del movente personale

Agguato a piazza Nazionale, si rafforza l’ipotesi del movente personale

- Advertisement -

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA:
CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

Si indaga a 360 gradi ma sembra rafforzarsi l’ipotesi che venerdì scorso chi ha sparato in piazza Nazionale, a Napoli, sia stato spinto da motivi personali. A suscitare dubbi sono le modalita’ con le quali l’uomo – giunto in piazza in sella a una moto rubata, forse addirittura da solo – ha agito.

 

Da un video sequestrato dalla Polizia di Stato si evince che l’uomo, di grossa stazza, con in testa un casco integrale, sembra non avere particolare dimestichezza con la pistola impugnata. Sembra impacciato, si avvicina moltissimo al suo obiettivo – Salvatore Nurcaro, 31 anni – gli spara da qualche metro.

In sostanza, l’atteggiamento tipico che assume un assassino che uccide d’impeto e non quello del freddo killer di camorra. L’uomo, purtroppo, spara tra la folla e ferisce anche Noemi e sua nonna. Nurcaro, malgrado sia ritenuto dagli investigatori legato a una famiglia camorristica vicina a un clan di rango, non e’ classificato come un criminale di “spessore”. A suo carico precedenti per bancarotta fraudolenta.

 

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA:
CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

- Advertisement -

Leggi anche...

- Advertisement -