TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

I carabinieri hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip di Napoli su richiesta della Direzione distrettuale antimafia a carico di Gennaro Duello, 29 anni, di Napoli, ritenuto responsabile di intestazione fittizia di beni aggravata da finalità mafiose. Secondo l’ipotesi accusatoria Duello avrebbe, tra l’altro, compiuto operazioni per ostacolare l’identificazione della provenienza criminale di denaro e altre utilità frutto di delitti, intestandosi fittiziamente due attività commerciali (già sequestrate insieme ad altri beni) e acquistate prevalentemente con denaro proveniente dal narcotraffico.

ad

Le indagini hanno permesso di individuare il 29enne come prestanome di Andrea Lollo, ora collaboratore di giustizia, arrestato il 12 gennaio scorso. L’uomo era ritenuto il broker di cocaina di un’organizzazione di narcotraffico internazionale, che faceva affari con vari clan di camorre criminali della Campania, tra i quali i Nuvoletta e i Ciccarelli.

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT