TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

I carabinieri della stazione di Qualiano hanno dato esecuzione a una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip di Napoli nei confronti di un 32enne del posto ritenuto affiliato al clan camorristico dei ‘De Rosa’. L’uomo è ritenuto responsabile di estorsione aggravata dal metodo mafioso, in concorso con altri tre malavitosi due dei quali soprannominati il ‘Bombolone’ ed il ‘Totore dei telefonini’. I tre probabilmente sono affiliati allo stesso clan ed erano stati raggiunti, a maggio, da un decreto di fermo eseguito dai carabinieri. A Maggio il gruppo di estorsori si era più volte presentato da un imprenditore edile locale per minacciarlo ed ottenere denaro. All’uomo erano stati estorti 500 euro come anticipo di una richiesta di 10mila con cui completare i lavori di ristrutturazione in un immobile di sua proprietà. I quattro sono nel centro penitenziario di Secondigliano.

ad

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

Riproduzione Riservata