Prima un video, nel quale Gigio Donnarumma, riferendosi alla parata su Milik dice: “Scusa, volevo togliere la mano ma non ci sono riuscito…”, poi la correzione spiegandosi con i tifosi azzurri, letteralmente infuriati sul web.

ad

“Ciao ragazzi. Innanzitutto volevo dirvi che mi spiace che abbiate frainteso questo mio video, che era molto personale. Non so come sia uscito. Lavoro con il Milan – spiega Donnarumma, napoletano di Castellammare di Stabia -, quindi faccio il bene del mio club. Poi, il messaggio era solo uno sfottò in famiglia con mio zio, con cui scherzo sempre prima e dopo le partite. Non è nulla contro Napoli, i napoletani e contro nessuno. Era tutto per mio zio. Mi dispiace che qualcuno abbia pensato male e frainteso queste mie parole. Io sono simpatizzante del Napoli come ho già detto ieri e non ho niente contro. Scendo volentieri giù, perché sto bene giù ed è la mia città. Vi mando un abbraccio forte e un in bocca al lupo per tutto”.