Il Comandante Sarri

Finisce in goleada tra Napoli e Cagliari con gli azzurri che sbancano 5-0 l’arena sarda e si portano a +4 sulla Juventus in testa alla classifica. Juve che deve recuperare il match contro l’Atalanta. Prima frazione di gara che vede i partenopei in vantaggio di due reti grazie a Callejon e Martens, bravissimi a sfruttare i rispettivi suggerimenti di Allan e Hysaj, entrambi partiti dalla corsia destra. Il Cagliari è partito aggressivo ma nulla ha potuto dopo il primo gol di Callejon.

Nella ripresa al gol di Hamsik, che di fatto ha chiuso la partita, sono seguite le marcature di Insigne e la punizione capolavoro di Mario Rui proprio allo scadere del tempo. Seconda sconfitta consecutiva per i sardi che devono guardarsi le spalle dal ritorno di Spal e Verona.

ad

“Il Cagliari è stato in partita fino al gol, ma grandi momenti di sofferenza non ne abbiamo passati. Fisicamente lasciavamo qualcosa, ma in difesa abbiamo fatto bene e dopo il 2 a 0 di fatto non c`è stata più partita – il commento di Maurizio Sarri – Ora pressione alla Juventus? Quando loro hanno giocato prima di noi si diceva che non era un vantaggio per loro, quindi non è un vantaggio nemmeno per noi aver giocato ora per primi. Spero di arrivare ai 100 punti, ma per noi sarebbe un terreno sconosciuto: non sappiamo se potremo arrivarci. Ai ragazzi ho detto che delle 12 partite che sono rimaste dobbiamo vincerne 11 e pareggiarne una”.