Le dichiarazioni del direttore Pier Maria Saccani

Anche con la Brexit, la mozzarella di bufala campana dop continuerà a essere tutelata nel Regno Unito. Il Consorzio di Tutela si è infatti mosso per tempo e ha provveduto alla registrazione del marchio collettivo direttamente in Gran Bretagna, ottenendo anche la protezione nazionale. Lo annuncia, alla vigilia dell’uscita del Regno Unito dall’Unione europea, il presidente del Consorzio Domenico Raimondo, che ricorda come “il Regno Unito rappresenti il terzo Paese per l’export della bufala Dop, con una percentuale dell’11,31% e un giro d’affari di 12 milioni di euro“.

Siamo di fronte a un partner importantissimo – aggiunge il direttore del Consorzio, Pier Maria Saccaniecco perché abbiamo già provveduto in tempo utile ad affrontare i nuovi scenari. Pertanto, in attesa che venga definita l’intesa sul riconoscimento dei prodotti Dop e Igp, ci sarà una completa tutela della denominazione“.

ad