Il boss deceduto Biagio Cava

Nessun rito funebre per il boss Biagio Cava, morto ieri sera nell’ospedale «Cardarelli» di Napoli, in seguito alle complicazioni di un intervento al cuore. E gia’ minato da un tumore al cervello.

IL BOSS BIAGIO CAVA ERA AI DOMICILIARI
NONOSTANTE UNA CONDANNA A 30 ANNI

Il questore di Avellino, Luigi Botte, ha vietato qualsiasi cerimonia pubblica per il 62enne capo dell’omonimo clan che da un paio di mesi aveva ottenuto per la salute precaria i domiciliari nonostante una condanna a 30 anni di reclusione in regime di 41bis nel carcere di Sassari.

ad

Domattina solo i parenti piu’ stretti potranno accogliere l’arrivo della salma e assistere alla sepoltura nel cimitero di Quindici che sara’ presidiato dalle forze dell’ordine.