isolamento, follia, reclusione
Ancora morti nelle carceri

Sono molti i reclusi che nel corso degli anni hanno provato a fare carte false pur di provare ai giudici di essere affetti da patologie psichiatriche e quindi di non essere compatibili con il regime carcerario. Alla fine degli anni Settanta, i consigli per fare il pazzo viaggiavano veloci attraverso il tam tam dei penitenziari campani, tra affiliati di Nco da una parte e Nuova famiglia dall’altra… continua a leggere

Riproduzione Riservata