Al via la bonifica di Bagnoli
L'area di Bagnoli interessata dalla bonifica

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

 

ad

Il ministro per il Sud, Barbara Lezzi, apre ai comitati dei cittadini di Bagnoli-Coroglio. «Saranno i primi ad essere impegnati sul controllo della bonifica. E faranno parte anche del comitato di controllo, così come i sindacati e i rappresentanti datoriali». Così si legge in una nota dell’ufficio stampa del ministero. «Sull’insediamento del comitato di controllo su Bagnoli, che dovrà vigilare sull’uso delle risorse e sul materiale da sgomberare», Lezzi afferma che questo strumento sarà «come una grande lente di ingrandimento che seguirà passo dopo passo il percorso di utilizzo degli oltre 300 milioni di euro di risorse. Come per ogni opera pubblica che viene realizzata nel nostro Paese, anche qui è necessario applicare la massima attenzione».

«Sarà – aggiunge – una sorta di rete che vedrà agire assieme le istituzioni, la procura della Repubblica, la prefettura, i ministeri. I lavori procederanno indipendentemente, tranne nel caso dovessero emergere dei dubbi sulla regolarità degli appalti», prosegue la nota. Sul piano di rigenerazione urbana infine, Lezzi dichiara che «nessuno ha mai detto di volerlo cambiare. La somma è quella prevista dal soggetto attuatore, da Invitalia» e «qualora si verificassero dei risparmi, saranno impiegati per il prosieguo del piano».

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT