Monterusciello, bomba al centro scommesse: autori del raid ripresi dalle videocamere
Bomba carta (foto di repertorio)

I due ragazzi si contendevano le attenzioni di una coetanea.

Fa esplodere una bomba carta davanti al cancello di ingresso dell’abitazione di un suo coetaneo. I Carabinieri scoprono che dietro il grave atto intimidatorio c’erano questioni di rivalità: lui e la vittima del raid si contendevano le attenzioni di una ragazza. Così i Carabinieri della stazione di Marigliano (Napoli) hanno arrestato per danneggiamento aggravato un 21enne incensurato del posto.

L’esplosione durante la notte a Mariglianella. I carabinieri hanno visionato le immagini dei sistemi di videosorveglianza della zona e sono riusciti a identificare e trovare l’autore del gesto. Arrestato, il 21enne è stato giudicato con rito direttissimo con l’accusa di danneggiamento aggravato.

ad
Riproduzione Riservata