Gualtiero Cualbu, Luigi de Magistris e Carmine Piscopo

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

di Giancarlo Tommasone

ad

In attesa della riunione della Commissione Trasparenza, fissata al prossimo 27 novembre, e sollecitata dai consiglieri comunali Marco Nonno (FdI) e Salvatore Guangi (FI), Stylo24 solleva alcune domande sui lavori in atto presso il cantiere dell’Ex Birreria di Miano, su cui farà luce la seduta.

Sotto i riflettori sono finiti soprattutto
i canoni per le opere di urbanizzazione
(a Scomputo)
e la loro presunta mancata
corresponsione da parte
dell’azienda committente
all’Ente di Piazza Municipio

Da quanto è stato possibile accertare, agli atti del Comune, non ci sarebbe il contratto per le opere di urbanizzazione stipulato tra committente e ditte appaltatrici.

Ci si chiede: perché Palazzo San Giacomo non ha mai sentito l’esigenza di controllare lo stato di avanzamento delle opere di urbanizzazione appaltate direttamente dal Gruppo Cualbu?

Inoltre, dalla delibera 529 del 2012, si evince
che l’importo degli oneri è fissato a 4.990.770,04 euro

Cifra che si attesta di poco sotto la soglia europea (5.225.000 euro), raggiunta la quale ci sarebbe stato bisogno, da parte di Cualbu, committente dei lavori, di indire una gara pubblica per l’affidamento degli stessi.

Tornando invece al contratto, da quanto risulta a Stylo24 l’ammontare delle opere affidate potrebbe essere inferiore ai  4 milioni e 990mila euro (e spiccioli), vale a dire all’importo riportato nella delibera 529. Ciò significa che Cualbu, una volta terminate le opere di urbanizzazione, dovrà versare la differenza tra i più volte citati 4 milioni e 990mila euro e i costi dei lavori effettivamente portati a termine.

Differenza che si verserà,
è evidente, sotto forma di denaro

Le opere che riguardano il cantiere di Miano sono finalizzate alla realizzazione di un centro polifunzionale, che, secondo la proprietà e la maggior parte degli esponenti politici cittadini, dovrebbe rilanciare l’occupazione e l’intero quartiere della periferia nord.

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT