Il comandante è riuscito a trovare una finestra nel tempo inclemente per eseguire il volo.

Nella giornata di venerdì un intervento straordinario dell’elicottero del 118 ha permesso a una bimba di soli 15 mesi di essere trasportata dall’isola di Capri al Santobono Pausilipon di Napoli nonostante le condizioni meteorologiche proibitive. Quella della piccola M.F. e’ una storia a lieto fine grazie all’impegno di tutto il personale della Centrale Operativa del 118 diretta da Giuseppe Galano e sotto il controllo dell’Asl Napoli 1 Centro, e grazie anche alla scelta coraggiosa dell’equipaggio dell’elicottero. Il comandante, in costante contatto con la Centrale Operativa del 118, e’ infatti riuscito a trovare una ‘finestra’ nel tempo inclemente per eseguire il volo.

L’emergenza e’ scattata alle 20.15 circa, con una richiesta da Capri per portare nel nosocomio pediatrico partenopeo la neonata affetta da convulsioni febbrili complesse. L’idroambulanza non poteva partire per il mare in tempesta e l’elicottero non poteva alzarsi in volo, quindi la Centrale ha attivato il protocollo di soccorso che prevede, tramite la Prefettura, il coinvolgimento dell’Aeronautica militare. E’ stato pero’ il comandante dell’elicottero del 118 di Napoli a riuscire a rompere l’impasse, assumendosi un rischio, calcolato sulla base di una grandissima esperienza, quello di decollare sfruttando pochi minuti di miglioramento delel condizioni metereologiche.

ad