giovedì, Giugno 30, 2022
HomeNotizie di PoliticaLa Sinistra si astiene sul bilancio, Giggino richiama all'ordine: ripensateci

La Sinistra si astiene sul bilancio, Giggino richiama all’ordine: ripensateci

“C’è il momento del dissenso politico e del confronto ma ritengo che il rendiconto 2018 e tutto il lavoro svolto sia un successo di tutti da cui sarebbe clamoroso discostarsi. Raccolgo il grido di dolore politico e in qualità di capo della coalizione ho il diritto-dovere di farvi ripensare la vostra posizione“. Sono le parole che il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, ha rivolto in aula al gruppo di ‘Napoli Sinistra in Comune’ che ha annunciato l’astensione sul rendiconto.

De Magistris si è impegnato a convocare nei prossimi giorni una riunione di maggioranza “per poter ripartire per i prossimi due anni e per guardare a una prospettiva più ampia. Io – ha aggiunto – sono un uomo di sinistra e non posso immaginare questa coalizione senza la sinistra che è stata determinante per il raggiungimento di questi importanti risultati”.

 

Il Consiglio comunale di Napoli ha sospeso i lavori per una breve pausa. La richiesta, messa ai voti, è stata avanzata dal consigliere di Agorà, Ciro Langella. La pausa arriva dopo l’annuncio del gruppo ‘Napoli Sinistra in Comune’ di astensione al voto sul rendiconto 2018 a cui ha fatto seguito l’intervento del sindaco Luigi de Magistris che ha chiesto al gruppo, che fa parte della sua maggioranza, di “ripensare la decisione presa”. Da regolamento per l’approvazione del rendiconto è sufficiente la maggioranza semplice e la scadenza ultima fissata dalla diffida del Prefetto è il 2 giugno, scadenza che slitta al 3 giugno, essendo il 2 domenica. La mancata approvazione del documento contabile farebbe scattare l’iter per il commissariamento dell’ente.

 

Leggi anche...

- Advertisement -