venerdì, Ottobre 7, 2022
HomeNotizie di AttualitàBiglietterie fuori uso e fermate chiuse: Funicolari in tilt in piena estate

Biglietterie fuori uso e fermate chiuse: Funicolari in tilt in piena estate

I trasporti di Napoli ancora nel caos: manca il personale e a settembre chiuderà quella di Chiaia per 6 mesi

di Ilaria Riccelli

Qualche mese fa la nuova giunta comunale prometteva l’incremento dei mezzi di trasporto in città in vista dell’estate. «Il programma – spiegava l’assessore dei Trasporti Edoardo Cosenza – tende ad agevolare gli spostamenti in città senza impattare sul traffico veicolare e tiene conto delle caratteristiche della domanda di turisti e cittadini tipiche di luglio ed agosto che riguardano principalmente le zone balneari e museali della città». Una città più smart con più mezzi pubblici e collegamenti con le zone museali.

Eppure, nonostante il grande entusiasmo per il nuovo programma, proprio nelle date centrali di questa estate napoletana gremita di turisti e cittadini, viene reso noto il disservizio delle funicolari di Chiaia, Montesanto che non hanno effettuato fermate intermedie.

Come se non bastasse quella Mergellina è rimasta chiusa, così come ANM ha informato con apposito cartello affisso all’ingresso della stazione. C’è un bus che da Mergellina fa lo sto stesso percorso, ma con tempi diversi. Nella giornata di ieri le funicolari di Montesanto e Chiaia, invece, non hanno fatto le fermate intermedie.

Tante biglietterie automatiche fuori uso

La mobilità diventa sempre più difficile considerando che in piena estate le funicolari – tutte – chiudono alle 22, e l’unica linea disponibile resta la linea 1 della Metro aperta fino alle 22,30. Il problema è l’organico e il personale in ferie che non copre tutte le linee. Difficoltà anche per fare un semplice biglietto, molte emettitrici automatiche infatti sono in fuori servizio a causa di guasti o perché sprovviste di biglietto.

In realtà, si legge in un articolo di Fabrizio Geremicca per il Corriere del Mezzogiorno, c’è un buco che dovrebbe essere colmato con una procedura interna di mobilità con gli autisti degli autobus, ma ancora non è stata attivata. Nel frattempo a fine settembre la funicolare di Chiaia resterà chiusa per ben 6 mesi a causa dei lavori di manutenzione e revisione periodica ventennale, che sono stati rimandati per lungo periodo. Questi lavori dovevano infatti essere già svolti nel 2017 e il Ministero dell’Interno ha concesso una proroga negli ultimi 5 anni all’ANM, che non può più essere accordata.

Articoli Correlati

- Advertisement -