Marinella Brambilla

La disfatta su tutta la linea per Maria Rosaria Rossi e Francesca Pascale   

I fedelissimi di Arcore, quelli della prima ora, l’avrebbero accolta con un sospiro di sollievo, mancava da quasi sei anni. La casa, per lei, era rimasta sempre aperta, quelle che invece erano state serrate, erano le porte degli uffici. Ma alla fine, Marinella Brambilla, storica segretaria del Cavaliere, è tornata al suo ruolo di «donna ombra» di Silvio Berlusconi. E il suo ritorno in scena è andato a sancire la sconfitta, su tutti i fronti, del «cerchio magico» napoletano, che negli ultimi anni aveva dettato la linea ad Arcore, ma soprattutto a Palazzo Grazioli. Lo strettissimo circolo partenopeo, formato da Maria Rosaria Rossi e da Francesca Pascale, è costretto dunque a battere in ritirata.

La Pascale si è vista sostituire dalla nuova fidanzata di Berlusconi, la parlamentare trentenne, originaria di Portici, Marta Fascina. Per quel che riguarda, invece, Maria Rosaria Rossi, è da tempo caduta in disgrazia politica. Marinella, della quale diceva Veronica Berlusconi, ex moglie del Cav, «è lo scudo umano di Silvio», segue il fondatore di FI, da sempre.

Da sempre «donna ombra» di Berlusconi

Da quando non era ancora iniziata la sua carriera di guida del partito che lo avrebbe portato a diventare presidente del Consiglio, e Forza Italia stava a indicare soltanto la più scontata delle esortazioni rivolte alla nazionale di calcio. In seguito Brambilla diventerà capo della segretaria particolare, di Berlusconi al governo. Coinvolta in un procedimento giudiziario, con l’accusa di falsa testimonianza, perché sostennero gli inquirenti avrebbe negato un incontro, a Palazzo Chigi, tra il Cavaliere e Massimo Maria Berruti, verrà processata, condannata e poi assolta. Fino ad arrivare al 2014, quando, non in pochi dissero, senza mai essere smentiti, che il licenziamento di Brambilla si era concretizzato per volere del «cerchio magico» napoletano. «Cerchio magico» che oggi, incassa la cocente sconfitta e batte in ritirata. Marinella è tornata ad Arcore.