Salta l’appuntamento elettorale, che voleva fino a poche ore fa, il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi a Napoli venerdi’ 23 febbraio. Secondo indiscrezioni, la causa del rinvio sarebbe da addebitare allo stato di salute dell’ex premier: i familiari, in particolare la figlia Marina, preoccupata dell’affaticamento prolungato e degli sbalzi di pressione, avrebbe detto no all’iniziativa nel capoluogo campano e invitato Forza Italia ad un netto stop ad appuntamenti elettorali.

Marina Berlusconi
Marina Berlusconi

In un primo momento si era pensato – visto le dichiarazioni all’assemblea di Assolombarda – che Berlusconi, avesse deciso di trascorrere il prossimo weekend elettorale in Sicilia, per presentare un ‘Piano Marshall’ per lo sviluppo dell’isola guidata dal centrodestra. Una scelta che sarebbe stata vista dalla classe dirigente napoletana e campana, uno ‘sgarbo’, considerando il legame tra Berlusconi e Napoli.

ad

Dunque stop agli appuntamenti elettorali, almeno per il momento. Ma visto che superata questa settimana, mancheranno solo cinque giorni al termine della campagna elettorale, Berlusconi sarebbe intenzionato comunque – dopo qualche giorno di riposo – a chiudere la campagna elettorale in qualche citta’ ‘simbolo’ per la volata finale al centrodestra. Al vaglio dello stato maggiore di Forza Italia, oltre Napoli, anche Milano e Bologna. Ma la soluzione che metterebbe tutti d’accordo, potrebbe essere quella di una grande manifestazione nazionale da svolgersi a Roma il 2 febbraio. Una decisione che comunque andra’ presa solo se i familiari di Berlusconi, al termine del riposo, riterranno migliorate le condizioni di salute e un ritorno in piazza o in teatro dell’ex presidente del Consiglio.