venerdì, Maggio 20, 2022
HomeNotizie di SocietàGira un film con Rocco Siffredi e viene licenziata. La reazione: «Il...

Gira un film con Rocco Siffredi e viene licenziata. La reazione: «Il porno è una forma d’arte»

di aemme

Lavorava a tempo pieno in banca, in un istituto di credito di Siracusa. Dopodiché ha ricevuto, in sequenza, prima un ammonimento e poi una lettera di licenziamento per giusta causa. Stiamo parlando di Benedetta d’Anna, 40 anni, siciliana. La donna sostiene che è stata repressa la sua libertà di pubblicare sui social foto esplicite:

La storia di Benedetta d’Anna

“Io ho sempre posato come modella e da settembre 2020 mi sono iscritta su una piattaforma privata che pubblica i miei contenuti espliciti. Ho sempre fatto tutto al di fuori del mio orario di lavoro. Ho sempre voluto esprimermi, anche sessualmente e alla fine ci sono riuscita”. Queste le dichiarazioni della bancaria alla Zanzara, il noto programma che va in onda sulle frequenze di Radio 24.

Benedetta non vuole perdere tutto dopo quasi 20anni di lavoro. Eppure, seguendo il filo delle sue considerazioni, la sua sembra essere una battaglia anche di natura culturale: “Nelle lettere di richiamo hanno citato frasi contenute nei miei profili di OnlyFans. Hanno dato giudizi morali su quello che faccio. Trovo assurdo questo comportamento. Lavoro bene da 17 anni e non voglio essere offesa. Le scene le ho girate tutte nel mio tempo libero o durante le ferie, non possono addebitarmi nulla”. Alla domanda “vuoi restare in banca”, la donna fa capire che ha ben altre ambizioni: “Assolutamente no”.

Benedetta, in arte “Benny Green”, ha recentemente preso parte a un lungometraggio di Rocco Siffredi che fa luce sul mondo degli scambisti. In ogni caso, al di là delle legittime aspirazioni future, la chiosa di Benedetta non lascia spazio a troppe interpretazione: “Il porno è una forma d’arte”.

Leggi anche...

- Advertisement -