Accorpato alla struttura anche un terreno del valore catastale di 500 euro.

Un manufatto del valore catastale di 600mila euro e’ stato consegnato dall’Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalita’ organizzata al comune di Bacoli (Napoli). Le chiavi del manufatto e l’atto di trasferimento sono stati ritirati dal sindaco, Josi Gerardo Della Ragione. Accorpato alla struttura anche un terreno del valore catastale di 500 euro.

Il bene dovra’ essere utilizzato per finalita’ sociali. “E’ una palestra – specifica il sindaco -. Con tanto di attrezzi, che vogliamo mettere presto al servizio della comunita’: a partire dalle fasce piu’ deboli e disagiate. Cio’ per permettere ai cittadini di essere parte attiva nel processo di gestione sociale della struttura. Un nuovo bene comune, da vivere insieme a tutti voi!”.