Nella giornata di domani 4 giugno ci sarà l’attesa decisione che la NBA (National Basketball Association) prenderà circa le modalità di ripresa del campionato.

Stando alle ultime indiscrezioni riportate dalla stampa statunitense, pare che la scelta del format sia quella a 22 squadre. Tutte ripartiranno sul parquet di Disnay World, in Florida dal 31 luglio, ossia le migliori 16 squadre attualmente giunte ai playoff e le 6 (potenzialmente ancora in corsa) che prima del lockdown si trovavano a sei partite di distacco dall’8° posto in classifica. Tra queste ci sono ad ovest New Orleans, Portland, San Antonio, Sacramento e Phoenix. Ad est ci sarebbe solo Washington.

ad

Si partirà, dunque, il 31 luglio con le partite di regular season, successivamente si disputeranno i playoff che dovrebbero concludersi per il 12 ottobre (qualora si dovesse disputare gara 7 delle Finals).

Le 22 squadre di NBA che partiranno il 31 luglio

Queste sono tutte le 22 squadre pronte a ripartire:

Bucks, Raptors, Celtics, Heat, Pacers, Sixers, Nets, Magic e Wizards a Est. Lakers, Clippers, Nuggets, Jazz, Thunder, Rockets, Mavs, Grizzlies, Blazers, Pelicans, Kings, Spurs e Suns a Ovest