I giudici hanno anche deciso di ordinare la confisca di circa 1,7 milioni di euro.

I giudici della terza sezione penale del tribunale di Napoli hanno condannato a otto anni di reclusione Vincenzo Nespoli, ex parlamentare ed ex sindaco di Afragola (Napoli). I giudici hanno anche deciso di ordinare la confisca di circa 1,7 milioni di euro. Assolto invece dall’accusa di voto di scambio. La procura di Napoli ha contestato a Nespoli i reati di riciclaggio per 4,5 milioni di euro e bancarotta fraudolenta della Sean Immobiliare spa, per 10 milioni di euro.

Nespoli, durante l’udienza, ha chiesto e ottenuto la facolta’ di rendere dichiarazioni spontanee durante le quali ha rinunciato alla prescrizione in riferimento al reato di bancarotta. I giudici hanno condannato anche il commercialista Maurizio Matacena, a 4 anni e 6 mesi di reclusione, per riciclaggio, all’interdizione dai pubblici uffici per una durata di cinque anni e alla confisca di beni per 306 mila euro. Nel 2010 fu chiesto l’arresto (ai domiciliari) di Nespoli ma il Senato nego’ l’autorizzazione a procedere. Decaduto da senatore, tra il 2011 e 2012 rimase circa 9 mesi ai domiciliari.

ad

Il giudice ha deciso di assolvere i restanti imputati: Tommaso Redine, Enrico Esposito e Giuseppe Boemio. La difesa dell’ex senatore ha annunciato il ricorso in Appello.