La balena morta a Capri

L’autopsia sul corpo del cetaceo è ancora in corso, non chiare al momento le cause della morte

Domenica 8 novembre è stata trovata una balena nelle acque di Cala del Rio ad Anacapri. Per recuperare il corpo del cetaceo è stata necessaria una intera giornata e l’intervento della Capitaneria di Porto di Capri, coordinati dal Comandante e Tenente di vascello Antonio Ricci, con il personale dell’istituto Zooprofilattico e dell’Asl competente, insieme alla motovedetta dei Carabinieri della stazione di Capri.

Il Capodoglio, una femmina lunga circa lunghezza di 14,40 metri, è stata trasportata al porto di Castellammare e in seguito nei laboratori della Proteg, nella zona Asi di Pascarola, a Caivano.

ad

Non sono state ravvisate lesioni visibili esternamente, presenti invece all’interno dello stomaco presenze di corpi estranei e materiali plastici. E’ risultato invece ai medici che nell’intestino si trovavano significative colonie parassitarie che secondo gli esperti potrebbe essere stata questa la causa della morte. Una morte che risale a circa 10 giorni fa, probabilmente l’animale e’ morto lontano dall’isola e le correnti l’hanno trasportata nelle acque straordinarie dell’isola azzurra.

Riproduzione Riservata