Al via la bonifica di Bagnoli
L'area di Bagnoli interessata dalla bonifica

Trentasei candidature

Come «ridisegnare» Bagnoli e l’area ex Italsider? Sono oltre 160 gli studi di architettura, di cui 40 internazionali che hanno partecipato al bando di Invitalia del concorso internazionale di idee per il futuro dell’ex area industriale. Lo rende noto Invitalia, soggetto attuatore del programma di risanamento ambientale e di rigenerazione urbana di Bagnoli, per dare forma al piano urbanistico già approvato col DPR del 6 agosto 2019. Invitalia sottolinea come tra le proposte arrivate saranno selezionati i 20 raggruppamenti che a maggio presenteranno i progetti sul nuovo paesaggio dell’area ex Italsider. Sarà una commissione composta da esperti di Comune, Regione, Sovrintendenza, Invitalia e Ordine degli architetti a decidere, entro settembre, il vincitore. Alla scadenza della call, prevista per le ore 11 del 7 gennaio, sono state presentate 36 candidature di raggruppamenti di studi di architettura, a cui fanno capo, appunto, oltre 160 studi, 40 dei quali internazionali. Le migliori tre saranno premiate entro settembre.