Sanzioni anche per i titolari dei natanti che erano stati presi a noleggio.

Poco meno di cinquemila euro di sanzioni per bagni proibiti nella celebre Grotta Azzurra a Capri (Napoli) sono stati comminati dalla Guardia Costiera nell’ambito delle operazioni di vigilanza. Sono state sorprese ieri alcune persone nel sito museale dove e’ proibito a chiunque tuffarsi.

I marinai dell’ufficio circondariale marittimo di Capri, coordinati dal tenente di vascello Antonio Ricci, dopo aver identificato all’esterno della Grotta Azzurra i bagnanti, hanno comminato ai due uomini ed alle due donne residenti in Lombardia, quattro verbali amministrativi dell’importo di 1032 euro ciascuno.

ad

Multe anche ai titolari dei natanti che erano stati presi a noleggio nei confronti dei quali sono stati elevati un verbale di 228 euro destinato all’imbarcazione ormeggiata a distanza consentita mentre per il secondo che si trovava in sosta a 50 metri dall’imbocco della Grotta Azzurra, dove e’ assolutamente vietato ormeggiare, la multa e’ stata di 459 euro.