I carabinieri nel Napoletano hanno eseguito una misura cautelare che riguarda due ragazzi maggiorenni da poco, uno dei quali ora ai domiciliari mentre l’altro e’ in carcere, e tre adolescenti rispettivamente di 14 15 e 16 anni, ora collocati in comunita’. I cinque, un ‘branco’, devono rispondere in concorso di rapina aggravata e stalking.

ad

L’indagine, che si e’ avvalsa del supporto di immagini filmate da sistemi di videosorveglianza in strada a Mugnano, li ha individuati come autori di due tentate rapine e di una consumata, ma anche di azioni di bullismo contro un coetaneo, del lancio di pietre contro una donna straniera e di atti persecutori nei confronti di un uomo che da loro era minacciato ingiuriato e vessato senza motivo.

Riproduzione Riservata