Venerdì 5 gennaio anche in Campania partono i saldi 2018. Lo studio di Confesercenti rileva che si parla di una stima di spesa, con riferimento alla Campania, di circa 225 milioni di euro: una grande opportunità per dare ossigeno alle aziende in perenne crisi economica.

Il presidente di Confesercenti Campania e Napoli, Vincenzo Schiavo, rileva: «Andando ai dati specifici, il 47% dei consumatori napoletani ha già deciso cosa acquistare durante i saldi, stabilendo anche il budget di spesa: 150 euro. Il 41% resta ancora indeciso; valuterà le occasioni di risparmio prima di decidere se acquistare oppure no. Il 12% non acquisterà nulla nel periodo dei saldi. Tra questi c’è chi non approfitterà delle promozioni per scelta e chi perché non può permettersi di fare shopping».

La quota spesa sale del 71% nei negozi di abbigliamento

La quota di spesa che finirà nelle case dei negozi di abbigliamento durante i saldi è del 71%, la più alta. Un nuovo paio di scarpe di marca a prezzo scontato si conferma l’articolo più ambito dai napoletani (28%). Bene anche maglieria e pantaloni, poi giubbotti e cappotti. Abbigliamento a parte, a fare gola in tempi di saldi sono anche i prodotti per la casa (9%).