La Procura di Agrigento sta valutando quanto e’ emerso dall’ispezione effettuata ieri sulla Open Arms per verificare le condizioni igienico-sanitarie nella nave dove si trovano 107 naufraghi.

I migranti sono ammassati sul ponte dell’imbarcazione, dormono per terra senza alcun materassino, si coprono con lenzuoli e tovaglie, e secondo la Ong sono psicologicamente stremati.

Secondo la relazione dei medici del Cismo ci sarebbero casi di scabbia ma non ci sono al momento conferme istituzionali al riguardo. E’ certo, invece, che ancora non e’ stata disposto alcuno sgombero. Per 107 migranti, quelli rimasti sulla nave, e’ il 17 giorno a bordo, con la Open Arms ancora sulla fonda di Lampedusa, di fronte Cala Francese.

Ieri, lo sbarco dei 27 minori a Lampedusa. I giovanissimi sono stati portati all’hotspot di contrada Imbriacola. Uno dei minori ha deciso i non scendere dalla nave per non lasciare il fratello maggiorenne, che non ha avuto l’ok.

Oggi, intanto, c’è attesa per gli sviluppi dell’inchiesta della Procura di Agrigento che indaga per sequestro di persona e violenza privata.

Si attendono gli esiti dell’ispezione seguita ieri sera, e terminata poco prima delle 22, dal medico della Sanità marittima con gli uomini della Squadra mobile e della Guardia costiera. Per ora, ma il quadro potrebbe mutare in giornata, l’inchiesta è contro ignoti.