Nelle conversazioni in spiaggia o al bar “Che mangiamo a Ferragosto?” e’ un tema trend topic. Rispondono gli chef che, da Nord a Sud, propongono per la ricorrenza dell’Assunta gustose rivisitazioni di grandi classici, come la pasta alle vongole. Nella capitale, in cima a una scalinata di Trinita’ dei Monti dove saranno proibiti bivacchi, lo spaghetto ricci di mare e pecorino sara’ creato al momento dallo chef Andrea Antonini sulla terrazza dell’Imago, ristorante stellato dell’hotel Hassler. Mentre sulla terrazza tra i tetti di Via Giulia del Verve al Dom Hotel il sapore di Ferragosto e’ intenso e netto con le proposte dello chef Adriano Magnoli: spaghettoni ajo e oio, friggitelli e bianchetti o fettuccella cacio e pepe con carciofi e animelle. Immancabile piatto di Ferragosto, il pollo con i peperoni, e un dolce omaggio alla Capitale: i Sampietrini di Roma, dove cubetti croccanti ripieni di ricotta e miele e panpepato si alternano a una frolla di visciole.

All’Abc Montecchia, sui colli Euganei, il menu ideato da Max Alajmo e Simone Camellini per l’occasione contempla Zuppetta di pomodoro con melanzane e pan biscotto; Crocchetta di ricotta e spinaci; Masscalzino quattro formaggi e chorizo; Polpo tostato con crema di pistacchio e lavanda, e un grande classico del Veneto: Baccala’ mantecato con polentina fritta. E c’e’ anche chi rende omaggio al Negroni, storico cocktail italiano che quest’anno compie 100 anni. A Roma l’Hotel Eden ha scelto di rivisitare questo intramontabile drink in chiave piu’ fresca e aromatica: Il “Summertime Negroni” e’ realizzato con Vermouth Rose’, Bitter Campari, Panarea Gin, Miele, Basilico e Scorza di agrumi.

 

Quanto alle tendenze per il dessert, secondo l’osservatorio Sigep di Italian Exhibition Group, la moda del Ferragosto 2019 e’ quella dei sorbetti alcolici, in vetta ai gusti anguria e rum e lime e vodka: “Sono abbinamenti complessi da realizzare e questo significa – sottolinea il segretario generale dell’Associazione Italiana Gelatieri, Claudio Picache i gelatieri hanno acquisito una conoscenza globalizzata e straordinaria delle materie prime di tutto il mondo“. Eugenio Morrone, la star calabrese (romana d’adozione) e pluripremiata, insieme al pasticcere di Valdobbiadene, gia’ campione del mondo, Massimo Carnio, lo chef e docente bresciano Marco Martinelli e Ciro Chiummo, pasticcere e docente napoletano propongono per Ferragosto 2019 il gelato al Cocomero, melone e lime ovvero “Gelato Italia“.