di Antonio Averaimo

“Il Tar della Campania ha riconosciuto le nostre ragioni: l’esito delle ultime elezioni per il consiglio della Camera di commercio di Napoli esce confermato e le doglianze dell’Unione industriali sono state dichiarate inammissibili”. Lo annuncia il presidente di Aicast Ciro Fiola. “Finalmente questa vicenda può dirsi conclusa – prosegue Fiola – Dopo più di due anni di commissariamento è giunto il momento di lasciare da parte le contrapposizioni e di metterci a lavorare per il bene delle imprese napoletane”.

La sede della Camera di commercio di Napoli

Il tribunale amministrativo si è pronunciato sulla serie di ricorsi presentati dalle varie associazioni di categoria dopo l’esito delle elezioni per il rinnovo del consiglio dell’ente camerale, confermando di fatto l’assetto venuto fuori dalle consultazioni. In particolare, l’Unione industriali di Napoli contestava diverse irregolarità, chiedendo il ricalcolo dei seggi. Aicast conserva la maggioranza dei seggi in consiglio (17), che consente a Fiola di controllare la Camera di commercio.