La vicenda.

Il tribunale di Napoli Nord ha condannato a nove anni di carcere un 61enne di Cardito (Napoli) per il reato di atti sessuali su minorenni. L’uomo fu arrestato nel luglio 2018 dalla Polizia di Stato (Squadra Mobile di Napoli), che realizzò le indagini su delega della Procura di Napoli Nord.

Dall’inchiesta, e poi dal dibattimento, è emerso che l’uomo, quando era rappresentante legale di una comunità che accoglieva adolescenti in difficoltà, avrebbe indotto un minore affetto da disturbi psichici, che gli era stato affidato e che di lui si fidava ciecamente, a compiere atti sessuali; condotte che sono proseguite anche quando il minore ha fatto rientro in famiglia. Il 61enne si trova attualmente agli arresti domiciliari.