Revocati i domiciliari.

di Luigi Nicolosi.

Gli atti di indagine non erano utilizzabili e per il noto ortopedico napoletano, Paolo Iannelli, scatta il clamoroso annullamento dell’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari da cui era stato raggiunto il 23 gennaio scorso. Il tribunale del Riesame ha infatti dato pieno accoglimento alla linea sostenuta dal difensore del medico, il penalista Maurizio Lojacono, che già nel 2016, battendo sulle stesse eccezioni, aveva ottenuto il medesimo esito favorevole.

ad

Iannelli era finito in manette poche settimane fa, quando la Guardia di Finanza ha arrestato e sottoposto ai domiciliari il famoso ortopedico con l’accusa di bancarotta fraudolenta, riciclaggio e concussione. Il medico era stato condannato nel marzo scorso a 9 anni in primo grado per avere dirottato i pazienti dell’ospedale Cardarelli verso la sua clinica, la Villa del Sole. L’inchiesta rischia adesso di sgretolarsi però in un nuovo nulla di fatto.