Umberto De Gregorio, presidente di EaV

Il post del presidente, che con la gestione disastrosa si vanta di 500 nuovi innesti (tra l’altro obbligati). Avrebbero dovuto essere almeno 1.500 per risollevare le sorti di Ente autonomo Volturno

E’ sotto gli occhi di tutti, confermato dall’ultimo report di Legambiente: la Circum è la peggiore linea ferroviaria d’Italia. Ancora oggi, fa registrare disservizi e ritardi quotidiani. Eppure, il presidente di EaV, Umberto De Gregorio, trova l’occasione per pubblicare un post sul proprio profilo Facebook, vantandosi di aver effettuato, durante il periodo della pandemia, 500 assunzioni.

«Eav – Forse sono un po’ folle ma aver fatto quasi 500 assunzioni negli ultimi 18 mesi, con la pandemia galoppante, credo sia stata la giusta risposta alla depressione imperante», recita lo scritto del presidente. Al quale ricordiamo che la sua non è stata una semplice concessione di un manager illuminato e avveduto, bensì un obbligo per mantenere in vita quel disastro chiamato EaV. Anzi, 500 assunzioni sono anche poche per le esigenze aziendali, avrebbero dovuto essere almeno 1.500.

ad
Riproduzione Riservata