La mala dell’area orientale. Assolti invece Russo e Boccia, che rispondevano del reato di traffico di stupefacenti

Due assoluzioni e due condanne all’esito del processo imbastito nei confronti di quattro persone ritenute vicine ai Mazzarella. Per il clan di San Giovanni a Teduccio avrebbero messo in atto (a vario titolo) un traffico di stupefacenti. Assolti dall’accusa di droga, Ciro Russo e Raffaella Boccia; condannati a pene che vanno dai dieci ai dodici anni di carcere, per il reato di associazione, gli altri due imputati, Raffaele Santaniello e Gennaro Napolitano. La notizia è stata riportata dal quotidiano Cronache di Napoli.

1 commento

Comments are closed.