L’Autorità Portuale risponde al caos dello scorso weekend.

Mai più immagini come quelle degli scorsi giorni al Molo Beverello. E’ questo che il presidente dell’Autorità di sistema portuale del mare Tirreno centrale, Pietro Spirito, ha spiegato agli armatori delle compagnie che gestiscono le vie del mare. Tutti riuniti, come spiega un articolo del ‘Mattino’, a un tavolo per trovare una soluzione che eviti un rischio sanitario a causa degli assembramenti agli imbarchi per le isole.

“Abbiamo cercato – spiega il presidente dell’Adsp – di concretizzare tutti i suggerimenti e le proposte degli armatori. Da domani (oggi, ndr) cominceremo a lavorare per regolamentare meglio le fasi di imbarco e sbarco. Cominciamo con il dire – sottolinea Spirito – che non ci sarà più un solo gate ma ogni compagnia avrà una propria uscita verso l’imbarco in modo da facilitare i flussi ed evitare la coda unica per mezzi diretti in destinazioni diverse”.

ad

E infatti era proprio il gate unico che faceva da imbuto negli orari di punta: 8,30 e 14,30 quando ci sono partenze più o meno simultanee verso Capri e Ischia. “Sulle banchine – aggiunge Spirito – ci sarà il nostro personale e anche incaricati delle compagnie che guideranno i viaggiatori verso i gate di uscita. Rafforzeremo anche la segnaletica e i punti di attesa con ombrelloni per evitare di dover aspettare sotto il sole il momento dell’imbarco”.

Soddisfatti della svolta operativa anche i rappresentanti delle varie compagnie di navigazione. Tutti hanno sottolineato di aver ricevuto la massima disponibilità nel cercare di migliorare le cose. Ovviamente in attesa del test definitivo, ormai alle porte nel weekend.

Riproduzione Riservata